Itinerari artistici

I tesori aragonesi di Capodimonte

In questa demo potrete testare una ricostruzione in 3d delle Sale 67 e 68 del Museo di Capodimonte con i quadri del periodo aragonese. È possibile guardarsi intorno usando il mouse e cliccando sui quadri ci si avvicinerà alla distanza migliore per osservarli. Per leggere meglio le etichette dei quadri è possibile cliccarci sopra. In alcuni casi è anche disponibile un pannello … Leggi tutto

Itinerari artistici

Annunciazione di S. Agata dei Goti

Angiolillo Arcuccio - Annunciazione di S.Agata dei Goti, dettaglio

Angiolillo Arcuccio, Annunciazione (1465-1470 circa) Chiesa della SS Annunziata – S. Agata dei Goti.   Questa splendida pala d’altare è stata realizzata all’epoca in cui l’autore – pur mantenendo alcuni elementi decorativi tipici della pittura valenciana – che si ritrovano peraltro in altre “annunciazioni” successive (notare in particolare le vesti arricchite con decorazioni d’oro rese con la tecnica dell’estofados) – iniziava … Leggi tutto

Itinerari artistici

Alfonso il Magnanimo e Pisanello

Antonio di Puccio Pisano, detto Pisanello (ma probabilmente nato a Verona), fu uno degli ultimi e tra i più acclamati esponenti del gotico internazionale in Italia; noto soprattutto per la sua attività di affrescatore svolta a Verona, Pavia, Mantova, Roma e Ferrara e per la realizzazione di non meno di venti medaglie dedicate ai maggiori rappresentanti delle signorie italiane dell’epoca. Di fatto … Leggi tutto

Itinerari artistici

Il Palazzo Carafa

Chi si fosse trovato a passare lungo la via del Seggio di Nido (l’attuale via S. Biagio dei Librai) in un particolare giorno verso gli inizi dell’Anno del Signore 1466 avrebbe potuto assistere allo spettacolo inconsueto di alcuni tra i  principali notabili del regno accalcati nello stretto decumano in attesa di poter entrare nell’atrio di un palazzo nel quale stava per iniziare una breve cerimonia religiosa: … Leggi tutto

Itinerari artistici

Il Cavallo Carafa

Chi abbia la fortuna di poter entrare nell’atrio del palazzo al numero 121 di Via San Biagio dei Librai, di recente riaperto dopo degli opportuni lavori di restauro, potrà ammirare uno dei simboli più antichi e ricchi di storia della città: il “Cavallo Carafa”. La statua in terracotta che vi è esposta oggi è in realtà una copia risalente al 1809, … Leggi tutto

Itinerari artistici

Il San Sebastiano di Arcuccio

Angiolillo Arcuccio - San Sebastiano

Angiolillo Arcuccio, Martirio di S. Sebastiano (1480-1485 circa). Duomo di Aversa. Questa imponente tavola è collocata, probabilmente sin dal momento della sua esecuzione sebbene in altra posizione rispetto ad oggi, nel Duomo di Aversa. Si tratta dell’unica opera sicuramente ascrivibile (poiché firmata) al pittore Angiolillo Arcuccio, misconosciuto fino agli anni ’50 quando il prof. Raffaello Causa – partendo proprio dal confronto … Leggi tutto

Itinerari artistici

Francesco Pagano – Trittico di Sant’Omobono

Francesco Pagano, Trittico di Sant’Omobono (1490-92 circa) Olio su tela – Napoli, Museo di Capodimonte (mappa). In origine presso l’oratorio dei Santi Michele e Omobono.   Da molti autori è indicata come una delle opere più intense realizzate a Napoli sul finire del ‘400 e certamente rappresenta uno dei momenti migliori, se non il culmine – anche per motivi cronologici  –  raggiunto dalla … Leggi tutto

Itinerari artistici

La Crypta Neapolitana in epoca aragonese

La Crypta Neapolitana, o grotta di Virgilio, è una galleria scavata nel I secolo a.C. nella collina di Posillipo, per mettere in comunicazione la zona urbana di Napoli con i campi Flegrei.  Fu realizzata probabilmente per scopi militari dall’architetto L. Cocceio Aucto su incarico di Marco Vipsanio Agrippa. La lunghezza è di circa 700 metri ed è larga abbastanza da consentire il … Leggi tutto

Itinerari artistici

Colantonio

Il Maestro Nicola Antonio, meglio conosciuto come Colantonio, è stato uno dei massimi esponenti della pittura napoletana in epoca aragonese. Eppure, incredibilmente, le notizie biografiche che lo riguardano sono scarsissime e praticamente limitate alle sole affermazioni fatte da Pietro Summonte nel 1524 (nella lettera al veneziano Marcantonio Michiel). Tutto ciò che conosciamo di lui, in pratica, è dedotto da quel lontano testo e dalla … Leggi tutto

Itinerari artistici

Il Calvario napoletano di Pietro Befulco

Pietro Befulco, Andata al Calvario, 1490 circa Olio su tavola, 90x80cm – Museo di Capodimonte (mappa) In origine presso la Chiesa di S.Maria delle Grazie a Caponapoli *** Pietro Befulco, salernitano, ebbe la sua formazione a Napoli presso la bottega di Colantonio nella seconda metà del ‘400. Di lui ci rimangono alcune pale d’altare in cui è evidente l’influsso sulla scena napoletana … Leggi tutto